Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un'icona di stile, ad un passo dal blu

Un luogo speciale, una storia unica

Lo spettacolo dei Faraglioni. Il fascino di Marina Piccola. Il profilo della Costiera Amalfitana. E tutto il bianco e l’azzurro di Capri davanti a voi. È il panorama che vi si rivelerà dalle terrazze di Punta Tragara: un’esclusiva dimora a picco sul mare progettata da Le Corbusier, che la immaginò come un luogo magico dove “si mettono al riparo il corpo, il cuore e il pensiero”.

Punta Tragara e Le Corbusier

In un angolo incantato dell’isola, dove il brusio della Piazzetta cede il passo alla natura, la villa sembra emergere dalla roccia stessa come “una fioritura architettonica”: così la descrisse Le Corbusier quando, nel 1920, progettò per l’ingegnere lombardo Emilio Errico Vismara questa icona modernista sullo spettacolare promontorio di Punta Tragara.

L’unicità di un’architettura in armonia con la natura rende subito Villa Vismara una delle ville più ammirate dell’isola. Durante la Seconda guerra mondiale la dimora entra nella storia: diventa sede distaccata del comando americano e ospita personalità quali il Generale Dwight D. Eisenhower e Sir Winston Churchill. Nel 1968 il Conte Goffredo Manfredi la sceglie come sua residenza caprese: sono gli anni della Dolce Vita che, tra lusso e gioia di vivere, affascina il jet set internazionale. Il Conte Manfredi è così colpito dalla bellezza di questi luoghi che decide di aprirli a pochi, fortunati ospiti. Nel 1973 trasforma la villa nel Punta Tragara Hotel, che si distinguerà presto come brand d’eccellenza nell’arte dell’ospitalità e dell’accoglienza.

A pochi minuti dalla storica Piazzetta, ma immersa nel verde e nel silenzio, la villa garantisce la privacy più completa insieme al piacere estetico del grande design, che incontra i colori e i profumi del Mediterraneo. L’attento restyling ha integrato le strutture preesistenti con soluzioni innovative dove il comfort più attuale sposa un paesaggio senza tempo. L’eco della storia si percepisce nei colori, arazzi, mosaici di un interior design contemporaneo ed eclettico, tra ceramiche tradizionali e fantasie mediterranee.

Un luogo in cui ospitalità impeccabile e splendore della natura si fondono come il blu di mare e cielo all’orizzonte. In questi raffinati ambienti, pervasi da una calma arcaica e originaria, vi sembrerà di conoscere da sempre quest’isola unica che, sin dai tempi antichi, conquista i visitatori di tutto il mondo con quella Grande Bellezza che solo l’Italia offre.

A pochi minuti dalla storica Piazzetta, ma immersa nel verde e nel silenzio, la villa garantisce la privacy più completa insieme al piacere estetico del grande design, che incontra i colori e i profumi del Mediterraneo. L’attento restyling ha integrato le strutture preesistenti con soluzioni innovative dove il comfort più attuale sposa un paesaggio senza tempo. L’eco della storia si percepisce nei colori, arazzi, mosaici di un interior design contemporaneo ed eclettico, tra ceramiche tradizionali e fantasie mediterranee.

Un luogo in cui ospitalità impeccabile e splendore della natura si fondono come il blu di mare e cielo all’orizzonte. In questi raffinati ambienti, pervasi da una calma arcaica e originaria, vi sembrerà di conoscere da sempre quest’isola unica che, sin dai tempi antichi, conquista i visitatori di tutto il mondo con quella Grande Bellezza che solo l’Italia offre.

Prenota

Quick Reserve
  • :
  • :
  • :
  • :
  • :