Indietro

Il gusto di Capri tra natura, equilibrio ed eleganza

Il gusto di Capri tra natura, equilibrio ed eleganza

Il gusto di Capri tra natura, equilibrio ed eleganza

Non si può pensare bene se non sì è mangiato bene Virginia Woolf

“La cucina è sempre stata la mia grande passione, il cibo rappresenta il pilastro della mia famiglia” racconta Antonio Pedana, Executive Chef di Le Monzù Restaurant.

Il suo percorso diventa la tela su cui dipinge la sua arte culinaria. Lo chef afferma “La mia cucina è radicata nel territorio, ma intrisa di conoscenze e diverse tecniche di preparazione per esplorare nuove frontiere del gusto”.

Non si può pensare bene se non sì è mangiato bene Virginia Woolf

“La cucina è sempre stata la mia grande passione, il cibo rappresenta il pilastro della mia famiglia” racconta Antonio Pedana, Executive Chef di Le Monzù Restaurant.

Il suo percorso diventa la tela su cui dipinge la sua arte culinaria. Lo chef afferma “La mia cucina è radicata nel territorio, ma intrisa di conoscenze e diverse tecniche di preparazione per esplorare nuove frontiere del gusto”.

Chef Pedana e la sua filosofia

Antonio Pedana, giovane chef di origini casertane, nutre fin dall’adolescenza un profondo amore e passione per il cibo ed è proprio questo che segna l’inizio della sua carriera: a tredici anni muove i primi passi nel ristorante di famiglia e rafforza la sua formazione presso la scuola alberghiera, ISIS Vincenzo Corrado del suo paese, affinando le sue tecniche culinarie e consolidando la sua predilezione per l’arte della gastronomia. Allo stesso tempo, accresce la sua esperienza in noti ristoranti nazionali ed internazionali fra cui il ristorante Costanzo di Aversa, capitanato dallo chef Agostino Malapena sino a seguire l’opening del Sereno Hotel di Como, dove ha contribuito al raggiungimento della stella Michelin, a soli quattro mesi dall’apertura per poi approdare al The Greenery Restaurant a Dublino, dove ha collaborato con un team internazionale

Tornato nel Bel Paese, Antonio entra nelle cucine di Taverna Estia, un ristorante insignito di due stelle Michelin, step di crescita fondamentale nel suo percorso.

Nell’ aprile del 2019, Antonio si unisce alla squadra del rinomato Le Monzù Restaurant dell’Hotel Punta Tragara come Sous Chef ed a seguire come resident, contribuendo al raggiungimento della stella rossa Michelin.